La Ciau del Tornavento

Maurilio Garola, Nadia Benech, Marco Lombardo

LaCiau
LaCiau

I gourmet più alacri sanno che, tra i sinuosi tornanti che scolpiscono le colline delle Langhe, tutte le strade portano a La Ciau del Tornavento, luogo di culto della gastronomia piemontese dove l’aspettativa dell’ospite non verrà di certo disattesa. “Qui il cliente deve sentirsi come a casa”: questo il mantra che si propaga tra le mura restaurate dell’edificio in stile anni Trenta. Immerso in un paesaggio magnetico che dai vigneti sconfinati si distende fino a un preludio di Alpi, lo chef Maurilio Garola dà sfogo al suo dinamismo creativo con un’arte ispirata al rispetto degli ingredienti e alla loro sostenibilità. La qualità eccelsa dei prodotti a chilometro zero e l’attenzione all’home-made sono qui una costante, a cui vengono accostati richiami d’Oltralpe e di mare di rara finezza. Le tradizioni permeano il menu, dove non mancano interiora e frattaglie elevate a nobiltà, anche se l’imperdibile icona di questa tavola resta il tartufo. 
Una pregevole offerta enoica se ne sta custodita gelosamente nel vero gioiello dello chef Garola: la cantina scavata nel tufo e contenente 65.000 bottiglie da tutto il mondo, pronte a soddisfare i connoisseur più esigenti. 

La Ciau del Tornavento

P.zza Baracco, 7 – 12050 Treiso (CN)
Tel. +39 0173 638333
www.laciaudeltornavento.it

70 | |

Chiusura Mercoledì, giovedì
Ferie Dall’1 febbraio al 15 marzo
Carte di credito Visa, Mastercard, American Express