Cracco

Carlo Cracco

Cracco

Nella Galleria Vittorio Emanuele II, cuore palpitante di Milano e salotto borghese per eccellenza, Carlo Cracco lusinga i gourmet milanesi e non con una raffinata escalation di gusto, espressa fin dall’architettura del ristorante: più piani con anime diverse, ma con l’unico obiettivo di far vivere esperienze glam di inappuntabile eleganza. 
Dal caffè al pranzo veloce passando per l’aperitivo, la degustazione in cantina, la cena e il dopo-Teatro alla Scala, le atmosfere cesellate, classiche ma inedite, esaltano la combinazione armoniosa di tradizione e innovazione che pervade il menu. Così, a fianco del tipico Risotto mantecato allo zafferano non può mancare ad esempio la Costoletta di vitello alla milanese, patata morbida alle olive di Taggia e maionese di pomodoro. 
Degna di nota è poi la proposta enoica, che viene in parte esposta in vetrine di legno d’abete e in parte custodita nella ricca cantina con circa duemila etichette e oltre quindicimila bottiglie, in prevalenza italiane e francesi. Il progetto Galleria Cracco, in collaborazione con artisti contemporanei, trasforma le “lunette” dell’ammezzato in Galleria in vetrine d’arte fruibili giorno e notte dai visitatori. 

Cracco

Galleria Vittorio Emanuele II, 20121 Milano
Tel.+39 02 876774
www.ristorantecracco.it

45 | |

Chiusura Sabato a pranzo. Domenica
Ferie 2 settimane in agosto, 2 settimane tra dicembre e gennaio
Carte di credito Tutte