Caffè Arti e Mestieri

Gianni e Federico D’Amato

Fare di un mestiere un’arte: una bella sfida per i D’Amato,
che comunque padre e figlio vincono con facilità.
Gianni è un vero e proprio fuoriclasse, e il figlio Federico afferra saldamente il testimone, tenendo alto l’onore della famiglia. Da sede di un teatro dialettale a grande ristorante gourmet, ecco ciò che a Reggio Emilia mancava. Qui i piatti della tradizione diventano palcoscenico di rivisitazioni e nuove ispirazioni: non sono i classici Tortelli di zucca quelli che si ordinano al ristorante: il ripieno semiliquido esplode in bocca, ricordando esattamente il gusto di quello originale, ma infinitamente più leggero. Il piccione si sposa magistralmente con le prugne cotte al forno, rivelando voli culinari che mai si sarebbero immaginati. In sala, la garbata ironia di Fulvia disseta animi e membra con vini pregiati e un servizio frizzante.
I D’Amato sono l’esempio di come la cucina regionale emiliana, la cui impronta identitaria è quanto mai incisiva, possa essere reinterpretata e amata, anche dagli stessi conterranei.

Caffè Arti e Mestieri

Via Emilia San Pietro, 16 – 42121 Reggio Emilia (RE)
Tel. +39 0522 432202
www.caffeartiemestieri.it

50 | |

Chiusura Domenica a cena e lunedì da ottobre a maggio.
Domenica e lunedì da giugno a settembre
Ferie Dall’1 al 7 gennaio. 2 settimane centrali in agosto
Carte di credito Tutte