Il Ristorante Andreina compie 60 anni: spiedo e brace dal 1959

Il Ristorante Andreina festeggia i suoi 60 anni di attività.

Arrivato al traguardo dei suoi 60 anni, il Ristorante Andreina conferma la sua storia di fuoco vivo, rendendo il suo spiedo uno dei più storici d’Italia e prefiggendosi di continuare a rimanere nel cuore dei suoi appassionati. Lo chef Errico Recanati afferma infatti: “Un piatto deve poter emozionare tutte le generazioni per poter generare un ricordo: senza ricordi, non c’è VITA! Per questo io cerco una cucina senza età, che si spogli delle mode del momento e rimanga vicina al cuore di ognuno di noi.”.
Per l’occasione, in concomitanza con il consueto e immancabile Aperitivo di Fine Estate, il 1° settembre il Ristorante Andreina ha omaggiato la sua tradizione di fuoco “vivo”, proponendo la brace come tema dell’evento, arrivato alla sua nona edizione e nato per aiutare un produttore in difficoltà a seguito di un incendio nella sua azienda.

La storia dei 60 anni del Ristorante Andreina

I 60 anni del Ristorante Andreina (1959-2019) vedono il susseguirsi di tre generazioni: tutto incomincia nel 1959 dalla trasformazione della piccola mescita Andreina Isidori, già famosa per lo spiedo e la cacciagione, all’ufficiale ristorante.
Andreina e il marito Bruno, i veri capostipiti di un percorso fatto di ricordi ed emozioni, vengono ben presto affiancati dalla figlia Ave, sommelier professionista e capo sala del ristorante, sotto la cui guida l’attività di famiglia entra sempre di più nel cuore dei clienti e delle più famose guide enogastronomiche, distinguendosi per la cucina di tradizione e per l’altissima selezione delle materie prime.
L’arrivo del nipote di Andreina, Errico Recanati, dà il via a un vero e proprio periodo di cambiamenti, dati dalla formazione nazionale e internazionale del giovane che lo porta alla ricerca di nuovi sapori, sempre e comunque nati dalla tecnica ancestrale dello spiedo e della brace. Con la costanza e la passione travolgente per il proprio lavoro, definita dallo stesso Errico “amata ossessione”, la cucina del ristorante Andreina conquista i più importanti critici enogastronomici.

Una cucina vera e reale, depurata dalle mode del momento, che ogni giorno racconta e tramanda una storia fatta prima di tutto di famiglia e legami.