Firmato l’accordo a tre per promuovere il patrimonio agroalimentare italiano

Lo scorso 20 novembre l’Associazione Le Soste ha siglato un importante accordo con Foody-Mercato Agroalimentare Milano per la promozione della filiera del fresco. Stiamo parlando del protocollo d’intesa culturale a tutela della valorizzazione del patrimonio agroalimentare italiano, grande risorsa economica per l’intero Paese.

I protagonisti di quest’evento sono stati, oltre a Le Soste, SO.GE.MI., la società che gestisce i mercati agroalimentari all’ingrosso del capoluogo lombardo, e il Comune di Milano.
Al momento della firma erano presenti il nostro Presidente, Claudio Sadler, Cesare Ferrero, presidente SO.GE.MI., il sindaco e il vicesindaco di Milano Giuseppe Sala e Anna Scavuzzo.

Il protocollo d’intesa appare come la concretizzazione della recente collaborazione con la nostra Associazione, un’unione nata con lo scopo di sostenere i principi fondanti di qualità, sostenibilità e stagionalità dei prodotti.
Milano rappresenta la città di snodo in cui convergono le tipicità e le eccellenze nostrane dell’intera penisola e si distingue per la grande capacità manageriale e di investimenti. All’interno dell’ampio programma Milano Food Policy, poi, è attiva una serie di progetti per rendere più sostenibile il sistema alimentare cittadino ed educare al consumo consapevole degli alimenti contrastando la lotta agli sprechi.

L’intesa si fa inoltre garante della formazione di una commissione paritetica tra Le Soste e il Comune di Milano, al fine di istituire un premio Nazionale annuale per una personalità che si sia distinta in ambito enogastronomico, con lo scopo di dare un impulso alle eccellenze del prodotto del fresco di tutta la filiera alimentare italiana.