world's 50 best

The World’s 50 Best Restaurants 2018: Bottura ritorna in testa

Primo al mondo, di nuovo. In vetta a The World’s 50 Best Restaurant 2018 ritorna Massimo Bottura, il nostro Vicepresidente, in testa alla classifica dei 50 migliori ristoranti al mondo. Primo, secondo e di nuovo primo, in tre anni.
Osteria Francescana tiene alto l’onore dell’Italia e dell’Associazione Le Soste agli occhi del globo intero. Ma c’è un’irresistibile scalata in classifica anche da parte di altri Soci, che si posizionano fra i 50 Best al mondo.
Enrico Crippa di Piazza Duomo si attesta alla 16esima posizione.
Grande risultato per Niko Romito di Reale che dallo scorso anno è salito di 7 posizioni: dalla 43esima alla 36esima.
Un plauso va fatto anche al Socio Alain Ducasse per avere raggiunto il 21esimo posto con il suo Plaza Athenée di Parigi.
Massimo Bottura ritorna dunque a essere il re della gastronomia mondiale. “Tutto questo è qualcosa che abbiamo costruito tutti insieme” ha detto alla cerimonia di premiazione che si è svolta a Bilbao, in Spagna. Nel commentare il suo premio, Massimo Bottura ha voluto ricordare Anthony Bourdain, recentemente scomparso e il Maestro della cucina italiana Gualtiero Marchesi (vincitore del premio alla carriera nel 2008 e socio fondatore dell’Associazione Le Soste): “Grazie, Maestro, per averci aiutato a vivere un po’ di più la Dolce Vita”. Non ha mancato di fare un cenno a Paul Bocuse, che il premio alla carriera della 50 Best l’ha ricevuto nel 2005: “Au revoir, Monsieur Paul”.
L’Associazione intera è orgogliosa di annoverare tutti i premiati con riconoscimenti mondiali come Soci, e di rappresentarli nel mondo a esempio di ricerca e di proposte di livello internazionale.