San Domenico

Valentino Marcattilii e Massimiliano Mascia

Il San Domenico è stato uno tra i primi ristoranti a promuovere la cucina delle case nobiliari fuori dal contesto di nascita, e la prima cucina italiana a conquistare le tre stelle del New York Times nel 1988. Ma questo non è l’unico motivo per entrare al ristorante, affacciato su un’elegante piazza del centro storico di Imola: un’eredità così solida è stata accolta e resa più creativa dal giovane Massimiliano Mascia, che dagli zii Valentino e Natale Marcattilii ha assorbito gli insegnamenti della scuola francese, unendo alle ricette emiliane un tocco personale e moderno. I grandi classici come la Mattonella di fegato d’oca al tartufo nero, l’Uovo mollet in crosta di pane bianco, i Tortellini fatti in casa non fanno rimpiangere i vecchi tempi, anzi, rivalutano gusti di quelle terre, da assaporare in un ambiente decisamente elegante.
I Ravioli di faraona e verze con crema al marsala e tartufo nero di Norcia e la Ricciola marinata allo yuzu e gin tonic spray lasciano intravedere un futuro molto concreto, all’altezza della fama del ristorante.

San Domenico

Via G. Sacchi, 1 40026 Imola (BO)
Tel. +39 0542 29000
www.sandomenico.it

96 | |

Chiusura Domenica a cena e lunedì.
Da giugno ad agosto: sabato a pranzo, domenica e lunedì
Ferie Alcuni giorni in gennaio e 2 settimane centrali in agosto
Carte di credito Tutte