Caffè Arti e Mestieri

Gianni e Federico D’Amato

Nel centro storico di Reggio Emilia, al termine di un vicoletto sornione, due piani all’interno di un cortile accolgono Caffè Arti e Mestieri, che fu sede di un teatro dialettale, culla della tradizione gastronomica reggiana. Questa è una storia di famiglia, coronata da trentanni di esperienza, palcoscenico per la cucina del territorio reinterpretata in chiave moderna, dove però non mancano i classici. Gianni D’Amato e il figlio Federico in cucina propongono e rivisitano la cucina emiliana creando dei precedenti che diventano simbolo di nuovi piatti e nuove ispirazioni per altri chef: ne è un esempio l’Erbazzone contemporaneo; il Cubo di bolliti con aria di Lambrusco, aceto balsamico tradizionale;
la Tagliatella al ragù di tre carni al maialino morbido e croccante, con aglio nero, liquirizia e cipolla di Cevennes. Scenografica la conclusione del pasto con il dessert Arte su Arte, che descrive tutte le forme espressive artistiche in sofisticati dolcetti. La moglie Fulvia, in sala, accoglie con calore i commensali, attingendo da una cantina a dir poco immensa.

Caffè Arti e Mestieri

Via Emilia San Pietro, 16 – 42121 Reggio Emilia (RE)
Tel. +39 0522 432202
www.caffeartiemestieri.it

50 | |

Chiusura Domenica a cena e lunedì da ottobre a maggio.
Domenica e lunedì a pranzo da giugno a settembre
Ferie Dall’1 al 7 gennaio. 2 settimane centrali in agosto
Carte di credito Tutte