Premio Gran Cru Birra Moretti 2018

Novità al premio Birra Moretti Grand Cru- doppia selezione

Il Premio Birra Moretti Grand Cru di questa edizione sarà ancora più selettivo: ci sarà infatti una doppia selezione per i partecipanti, mentre rimane sempre il 10 settembre il termine ultimo della presentazione della domanda. L’ottava edizione, organizzata dalla Fondazione Birra Moretti in collaborazione con Identità Golose, mette ancora più alla prova il sangue freddo dei dieci finalisti con una giuria pluristellata nella prima fase eliminatoria di lunedì 19 novembre, a Milano.

A presiedere la giuria il nostro Claudio Sadler, già Presidente dell’Associazione Le Soste, insieme ad altri due soci Le Soste come Nicola Dell’Agnolo, restaurant manager di Il Luogo di Aimo e Nadia e Giancarlo Morelli chef del ristorante Pomiroeu, unitamente a Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, e Alfredo Pratolongo, Presidente della Fondazione Birra Moretti.

La giuria sarà chiamata a valutare le ricette presentate in base a questi criteri: presentazione del piatto, gusto, originalità, utilizzo dell’ingrediente birra, abbinamento ricetta/birra in accompagnamento, equilibrio generale e cultura birraria. Fra i dieci semifinalisti saranno selezionati i cinque giovani talenti che si sfideranno nella fase finale che si svolgerà nel 2019, su un palcoscenico internazionale. Il sesto finalista sarà nominato attraverso il voto popolare.

La giuria finale

Ben 16 stelle in giuria per la finale, senza pietà per i giovani sei concorrenti finali. Storico presidente della giuria sempre Claudio Sadler, presidente della nostra associazione e i soci Nicola Dell’Agnolo (Il Luogo di Aimo e Nadia), Giancarlo Perbellini (Casa Perbellini), Marco Reitano (La Pergola Hotel Rome Cavalieri) e Viviana Varese (Alice Ristorante). In giuria anche Andrea Berton (Berton), Carlo Cracco (ristorante Cracco), Davide Del Duca (Osteria Fernanda) vincitore, nel 2014, del Premio Birra Moretti Grand Cru, Annie Feolde (Enoteca Pinchiorri) e Alessandro Pipero (Pipero).

Accanto a loro, si riconferma l’esperienza di Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, e Alfredo Pratolongo, Presidente della Fondazione Birra Moretti. Il vincitore si aggiudicherà un premio del valore di 10mila euro.

Il Premio Birra Moretti Grand Cru in 7 anni ha selezionato oltre 1.000 giovani chef under 35 e ne ha fatto emergere il talento. Molti di loro hanno mosso i primi passi proprio partendo dal palcoscenico del Premio, per poi ottenere riconoscimenti importanti. Solo per citarne alcuni, i vincitori delle prime tre edizioni hanno già conquistato la loro prima stella Michelin: Giuliano Baldessari, Christian Milone e Luigi Salomone.