Clare Smyth migliore Donna Chef del 2018

La giuria dei The World’s 50 Best Restaurants elegge la chef nord irlandese migliore cuoca 2018. Il premio sarà consegnato il 19 giugno a Bilbao durante la premiazione che sancirà la nuova classifica dei migliori ristoranti del mondo.

Nata nella campagna nord irlandese, Smyth si traferisce giovanissima a Londra dove entra a far parte della squadra di Gordon Ramsay diventandone in pochi anni il braccio destro. Alla direzione delle cucine del Restaurant Gordon Ramsay a Chelsea diventa la prima, e fino a ora unica, chef donna britannica a conquistare le tre stelle Michelin. Solo un anno fa decide di dar vita alla sua prima avventura imprenditoriale aprendo il ristorante Core nel quartiere di Notting Hill. Il premio elit® Vodka come World’s Best Female Chef 2018 arriva al culmine di una serie di critiche entusiastiche che nel giro di pochi mesi hanno trasformato il Core in uno dei luoghi più caldi della scena gastronomica londinese. La cucina di Clare Smyth si contraddistingue per la particolare attenzione al cibo sostenibile. La chef sceglie personalmente le materie prime da fattorie e da produttori che lavorano nel pieno rispetto di una agricoltura e di un allevamento sostenibili e naturali. Il Core ha uno stile elegante ma informale e offre una cucina dall’identità orgogliosamente britannica. Il World’s Best Female Chef vuole dare risalto agli straordinari talenti e alle eccellenze presenti tra le donne che fanno il lavoro di chef e viene votato da una giuria di colleghi ed esperti internazionali del settore della ristorazione. Lo scorso anno il premio è stato vinto dalla slovena Ana Roš. Prima e unica italiana a ottenere questo ambito riconoscimento è stata Nadia Santini (dal Pescatore Santini) nel 2014.

Foto Best Female Chef, particolare della home del sito del premio.